Approfondimenti

📰 Immagini professionali: come ottenerle senza rivolgersi ad un professionista?

L'aspetto estetico è cruciale per attrarre e generare fiducia nei pazienti: dove si trovano e come si usano le giuste immagini nella comunicazione digitale?

MioDottore - immagini professionali

 

L’aspetto estetico del tuo Profilo Premium e del tuo sito web Ã¨ il primo elemento fondamentale per catturare l’attenzione degli utenti e per costruire una solida Presenza Online. 

È vero quello che diceva Aristotele, che la bellezza Ã¨ la miglior lettera di raccomandazione, ma questo criterio in ambito web non si applica in termini assoluti: un’immagine bella ma slegata dal contesto potrà anche essere attraente all’inizio, ma alla lunga genererà insoddisfazione, perché l’utente non troverà corrispondenza tra ciò che vede e l’oggetto della sua ricerca. 

Per prima cosa, assicurati che ciò che vede chi raggiunge il tuo Profilo o sito sia coerente con i servizi che offri e trasmetta serietà e professionalità.  

MioDottore immagini professionali 2

🖥️Non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace… a Google!

Ecco una buona notizia per te: le immagini che aggiungi al tuo Profilo Premium vengono ridimensionate automaticamente dal sistema! Fantastico! Ma se hai un sito web, quest’incombenza è tutta nelle tue mani.

In media, le immagini occupano circa il 25% di uno spazio web: vengono utilizzate per rendere più fruibili i contenuti testuali e per fornire informazioni in un modo intuitivo ed immediato. 

Quando Google analizza un Profilo Premium o un sito web per comprendere di cosa parla e dunque inserirlo tra i risultati di una specifica chiave di ricerca (SERP), tiene molto in considerazione il numero e la qualità delle immagini presenti. Per questo alle immagini deve essere riservata la stessa cura ed attenzione che si ha nei riguardi nelle aree testuali. Ecco i principali elementi da tenere sotto controllo: 

  • Nome: quando si scatta una fotografia, la fotocamera o smartphone le assegnano automaticamente un nome che è composto di molti caratteri e numeri. Come può Google comprendere che cosa raffigura un’immagine che si chiama “img_20200123_1525.jpeg”?

    Ecco perché è indispensabile rinominare ogni immagine, dandole un nome che sia ricercabile tramite motore di ricerca. Un altro utile consiglio è di creare una elemento “statico” del nome, che si ripeta per ogni immagine, in modo da creare una serie di contenuti tutti riconducibili a te, ad esempio:

    Dottor_Mariano_Rossi_Ingresso_Studio.jpeg
    Dottor_Mariano_Rossi_Sala_Attesa.jpeg
    Dottor_Mariano_Rossi_Ambulatorio.jpeg
  • Dimensione: questo elemento ha un grande peso sulla velocità di caricamento della pagina. Più le foto sono grandi, più tempo impiegherà il browser a mostrarle, più impaziente diventerà l’utente. Nessuno vuole dover scorrere (scrollare) una pagina all’infinito perché è ingombra di foto gigantesche!

    La dimensione ideale per un’immagine è 800x600px, e il suo peso non dovrebbe superare gli 80Kb. Sia Windows che Apple offrono strumenti nativi per modificare peso e dimensioni delle immagini (Paint, Foto Compressor), ma ci si può affidare anche a una serie di strumenti on line gratuiti come Optimizilla e Web Photo Resizer

Grazie a questi accorgimenti sarai sicuro di offrire ai pazienti, da un punto di vista strettamente tecnico, un sito facile da navigare, intuitivo e soddisfacente, sia da desktop che da mobile.

Ma ora bisogna scegliere il nodo più complesso della matassa: che cosa è giusto mostrare e cosa no?

🖼️Ad ogni pagina la sua immagine!

Ecco un’altra buona notizia: nel tuo Profilo Premium, tutti i contenuti sono comodamente raccolti ed organizzati in un’unica pagina facile da navigare, dove l’utente non rischia di perdersi! Grandioso! 

Lo stesso non può dirsi per il tuo sito web. 

Non esiste una regola universale sul numero di pagine di cui deve essere composto, data la grande eterogeneità degli argomenti che è possibile trattare. In ambito medicale, comunque, un sito ha in media 4 pagine, che corrispondono ad altrettante Sezioni del tuo Profilo Premium

  • Homepage: Ã¨ la prima pagina che l’utente incontra, per questo è indispensabile che abbia un aspetto neutro, colori tenuti e distensivi e immagini generiche ma contestualizzate. 

    L’obiettivo delle immagini nella homepage è far capire all’utente che è nel posto giusto per dare risposte alle sue necessità, ma senza sovraccaricarlo di contenuti che potrebbero confonderlo o sopraffarlo.

    Le immagini occupano di solito un’ampia parte della homepage, pertanto è necessario che siano di grandi dimensioni e di alta qualità, per non dare vita a fastidiosi problemi di visualizzazione. Puoi trovare immagini simili su siti specializzati come iStock Shutterstock. Ad esempio, ecco un’immagine adatta per la homepage di uno studio oculistico. 

MioDottore immagini professionali

⚠️ Nel tuo Profilo Premium, l’immagine dell’Homepage corrisponde alla tua Immagine Profilo, che è la prima che l’utente visualizza quando effettua una ricerca su MioDottore.it. 

L’immagine profilo è il tuo biglietto da visita! 

Deve avere una dimensione minima di 280x280 pixel ed essere di forma quadrata: pertanto, una volta caricata l’immagine, il sistema ti chiederà di ritagliarla automaticamente della forma richiesta. 

Evita assolutamente immagini sfocate, troppo lontane o poco illuminate: assicurati che il tuo volto sia ben visibile e mostra un bel sorriso

MioDottore Immagini Professionali 4

  • Chi sono: questa è la pagina deputata alle presentazioni, nella quale potrai inserire dettagli sulla tua professione e sul tuo percorso accademico. Se aggiungerai in questa sezione una tua foto, gli utenti potranno familiarizzare con la tua persona ed iniziare a costruire con te un rapporto di fiducia

    Che tipo di foto scegliere? Inizia con pochi scatti in cui sei raffigurato alla tua scrivania o nel tuo studio, nell’esercizio della professione: ricordati sempre che ciò che mostri di te deve avere una rilevanza per l’utente. Non è vietato, in termini assoluti, inserire anche immagini “goliardiche”, ma ricordati che queste possono spostare l’attenzione dell’utente dalla tua professione, giungendo ad infastidirlo e allontanarlo da te.

    Un esempio concreto: sei uno stimato cardiologo, ma anche un cacciatore amatoriale. Riesci a immaginare quanti papabili pazienti ambientalisti riusciresti ad allontanare inserendo una solo immagine di te che brandisci una delle tue prede? Molto meglio limitarsi ad immagini strettamente riguardanti la tua professione medica!

    Ottima invece l’idea di inserire anche immagini dei tuoi collaboratori (segretarie, assistenti, infermieri etc.). Accertati che le immagini siano centrate, nitide e ben illuminate.

miodottore immagini professionali 5

  • Cosa offro: questa sezione è quella a più alto contenuto scientifico del tuo sito, poiché comprende l’elenco delle prestazioni che offri. Partiamo da una evidenza banale: il linguaggio medico-scientifico non è per tutti, anzi! Per questo le immagini possono essere cruciali per rendere comprensibile all’utente medio ciò che offri.

    Ma attenzione! Se gli utenti non sempre hanno le competenze per capire il linguaggio medico, men che meno hanno lo stomaco d’acciaio che richiede guardare referti e immagini esemplificative!

    Per questo Ã¨ assolutamente sconsigliato pubblicare immagini che possano urtare la sensibilità dei pazienti: bandite quindi immagini di interventi, dei tessuti vivi e dei genitali.

    L’ultima cosa che vuoi è generare raccapriccio in chi guarda il tuo Profilo Premium o il tuo sito!

    Meglio pubblicare disegni scientifici o immagini descrittive: ne puoi trovare in grandi quantità su siti specializzati come National Library of MedicineScience Photo Library o Springer.

    Se proprio vuoi pubblicare immagini forti, assicurati di avvisare opportunamente l’utente del tuo sito web preparandolo a ciò che sta per vedere con un apposito pop-up. Nel caso tu svolga una professione che ha a che vedere con la chirurgia estetica, possono essere molto utili delle immagini del prima e del dopo l’intervento, ma anche in questo caso deve prevalere il buon gusto e la sobrietà. 

MioDottore Immagini professionali 6

  • Dove sono & Contatti: in questa sezione infine puoi inserire delle immagini del tuo studio, sia visto dall’interno che dall’esterno. Ovviamente scatta queste fotografie quando lo studio è perfettamente pulito e in ordine e cerca di mascherare eventuali difetti della struttura: evita di mettere in primo piano maniglie rotte, crepe nel muro e quant’altro, in generale evita di trasmettere un’immagine sciatta e poco curata. 


Sul tuo Profilo Premium, tutte le ulteriori immagini andranno a popolare la sezione Foto: restano valide tutte le indicazioni dei punti 2, 3 e 4! Massima sobrietà, evitare assolutamente immagini forti, preferire illustrazioni da fonti accreditate.

 

📰Prima di pubblicare, contare fino a 10!

Tutti i siti che abbiamo citato fin qui ti permettono di scaricare, gratis o dietro pagamento di una piccola somma, delle immagini professionali di altissima qualità che renderanno il tuo sito e il tuo Profilo Premium accattivante senza costringerti a rivolgerti ad un professionista della fotografia. 

Se ti senti particolarmente ispirato, puoi anche utilizzare strumenti online come BeFunky o Crello  per generale contenuti originali. 

In ogni caso, tieni sempre a mente la regola universale: prima di dare in pasto un’immagine al tuo pubblico, assicurati che sia pronto a digerirlo! 

Alla luce di quanto detto fin qui, sei sicuro che il tuo Profilo Premium abbia le immagini più adatte al contesto? La sezione Foto può essere la discriminante che farà di te la scelta preferita di molti nuovi pazienti! Aggiornala subito!